I nostri peperoncini

1 Giugno 2021     Blog

Fin dove ti possono portare le tue passioni? Le nostre, il buon cibo, il bbq e la ricerca continua della perfezione, ci hanno fatto arrivare alle meravigliose bacche di capsicum utilizzate come alimento fin da tempi antichissimi. La loro piccantezza si determina utilizzando la scala di Scoville, che misura la quantità di capsaicina contenuta (16 unità di Scoville sono equivalenti a una parte di capsaicina per milione).

Il frutto del peperoncino, oltre ad essere usato diffusamente come condimento, ha molteplici proprietà benefiche sfruttate anche in medicina, oltre ad avere funzioni digestive e, secondo alcuni studi, è associato addirittura alla riduzione di mortalità.

Avendo come linea di pensiero quella dell’autoproduzione e della qualità, avevamo necessità, affinché i nostri prodotti fossero in linea con essa, di ampliare la gamma delle materie prime da noi coltivate. Questo ci ha consentito di addentrarci in questo eccezionale mondo fatto di colori e di sapori unici e di imparare molto su di esso.

Dopo un’attenta valutazione della provenienza delle piante, ci siamo attrezzati perché fosse possibile procedere alla coltivazione in fuori suolo. Questa tipologia di coltivazione, che già ci distingue per l’allevamento e la produzione di mirtilli e fragole, consente di ottenere il miglior risultato qualitativo per il prodotto finito con il minor impatto ambientale possibile, in termini di consumo idrico e inquinamento di terreno e falde acquifere, grazie ad una dosata e costante somministrazione degli elementi nutritivi alla pianta. Oltre a tutto ciò si deve considerare che le piante allevate in vaso godo di migliore salute e di un ambiente molto più sano rispetto alle corrispettive piantate a terra e ciò fa si che gli interventi con prodotti fitosanitari siano ridotti al minimo se non, in molti casi, completamente eliminati con ovvie ripercussioni sull’ambiente e soprattutto sulla salute umana. Insomma, sostenibile e salutare, come piace a noi!

In conclusione possiamo dirci fieri ed orgogliosi di questa nuova produzione aziendale e possiamo dare il benvenuto ai peperoncini tarantaschesi:

 

Aji Amarillo

Caratteristica di questo peperoncino è la piccantezza associata ad un favoloso aroma fruttato, fresco e inconfondibile. In cottura rilascia un buon grado di piccantezza ma è molto adatto anche a marinate e “rub” per condire carni prima del barbecue. Le salse, quelle che gli americani chiamano dip, sono tra le preparazione che più esaltano le note di frutti di bosco di questo peperoncino. Ottimo grigliato sott’olio, anche in hamburgher, oppure gratinati in forno.

Specie: Capsicum baccatum varietà pendulum
Provenienza: Perù
Scoville: 15.000

 

Pimento da Neyde

Questo peperoncino è considerato uno tra le più belle e caratteristiche varietà. Il nome deriva dalla sua scopritrice Neyde Hidalgo. I frutti sono viola e allungati, assomigliano a una piccola melanzana ma piccante e dall’aroma inconfondibile.

Specie: Capsicum Chinense
Provenienza: Brasile
Scoville: 15.000

 

Peperoncino Sigaretta

Poco piccante, forse il più utilizzato in cucina.
Consumato sia verde che rosso, ha una lunghezza variabile dai 10 ai 15 cm.

Specie: Capsicum Annum
Provenienza: Italia
Scoville: 20.000

 

Jalapeno Messicano

Peperoncino di media piccantezza, successivamente alla maturazione può assumere un colore che varia dal verde scuro al rosso fuoco. Misura dai 6/8 cm, con polpa carnosa e soda. Gustoso fritto, oppure gratinato al forno.

Specie: Capsicum Annum
Provenienza: Messico
Scoville: 20.000

 

Viagra Cileno

Peperoncino ottimo essiccato per un gustoso olio piccante profumato e corposo.
Il frutto inizialmente verde vira al nero e a maturazione diventa di un rosso acceso.

Specie: Capsicum Chinense
Provenienza: Cile
Scoville: 200.000

 

Habanero Red

Ottimo fresco e per aromatizzare salse e olio. Un peperoncino molto piccante e allo stesso tempo gustoso, dal sentore di frutta esotica. La maturazione è tardiva, di un bel rosso brillante e raggiunge il massimo splendore da settembre in poi.

Specie: Capsicum Chinense
Provenienza: Caraibi
Scoville: 350.000

 

Fatali

Usato in moltissime salse e per accompagnare i tipici piatti di pesce locali. Splendido peperoncino di elevatissima piccantezza. Caratterizzato da una maturazione tardiva, il frutto acerbo è di colore verde e a maturazione completa vira al giallo. Ha una forma oblunga, più sottile all’apice, dal profumo intenso e gusto di agrume e frutta esotica.

Specie: Capsicum Chinense
Provenienza: Caraibi importato in Africa centrale
Scoville: 470.000

 

Bhut Jolokia Salmon

Dal profumo inebriante, dal gusto fruttato e fresco. Della famiglia dei Bhut Jolokia, il salmon ha una caratteristica forma a fisarmonica ed è particolare soprattutto nel colore che vira da violaceo a rosa a piena maturazione. Ottimo per salse e confetture.

Specie: Capsicum Chinense
Provenienza: India
Scoville: 650.000

 

Trinidad Moruga Scorpion Red

Originario del distretto di Moruga in Trinidad Tobago, è classificato da febbraio 2012 come il più piccante al mondo, per poi perdere il posto a favore del Carolina Reaper. Questo particolare peperoncino ha una concentrazione di capsaicina elevatissima, ha le dimensioni di una palla da golf dal colore rosso acceso a maturazione. Maneggiare con attenzione.

Specie: Capsicum Chinense
Provenienza: Isola di Trinidad
Scoville: 2.000.000

 

Carolina Reaper

Il Carolina Reaper è un peperoncino ibrido, conosciuto originariamente col nome di HP22B. Il primo esemplare è stato ottenuto da Ed Currie, proprietario della Pucker Butt Pepper Company situata a Fort Mill, nella Carolina del Sud, da un incrocio tra un Naga Morich e un Habanero rosso. Nel 2013 questo peperoncino è entrato nel Guinnes dei primati come il più piccante del mondo, raggiungendo una piccantezza media di 1.569.300 unità Scoville, con picchi di 2.200.000 unità.

Specie: Capsicum Chinense
Provenienza: Stati Uniti (Carolina del Sud)
Scoville: 2.200.000

Link Utili:

Chi mangia peperoncino vive di più? | Humanitas Salute (humanitasalute.it)

Peperoncino | Humanitas Salute (humanitasalute.it)

Rossi, caldi… e salutari: i benefici del peperoncino sulla salute – Medicalfacts